Proroga versamenti al 2 dicembre 2019.

Possibilità di pagare la rata già scaduta alla fine di luglio della Rottamazione delle Cartelle esattoriali, ex Equitalia servizi, entro il 2 dicembre (il 30 novembre cade di sabato).

A stabilirlo la bozza del Decreto Legge fiscale approvato dal Governo.

Cosa succede se ho versato in ritardo la rata di Luglio 2019?

Se il debitore ha versato in ritardo la rata di luglio non deve fare nulla poiché è automaticamente rimesso in termini.

A chi è rivolta la proroga?

La proroga riguarda sia chi aveva presentato domanda per il saldo e stralcio ter a fine aprile sia chi aveva aderito a quella bis.

Nel caso di procedure esecutive già riprese dal Fisco saranno sospese in quanto il contribuente rientra nella rottamazione.

Le rate devono essere pagate entro le scadenze. Il mancato pagamento rischia di far perdere il diritto alla definizione agevolata.

Sono però previsti cinque giorni di tolleranza. Ne consegue che il ritardo massimo è il 7 dicembre (cade di sabato, quindi c’è tempo fino a lunedì 9 dicembre).



Cerca la sede più vicina a te o contattaci per maggiori informazioni
Condividi sui social