Sempre al
tuo fianco

Pensioni 2023: tutti i nuovi adeguamenti.

pensioni 2023 requisiti

L’età pensionabile dal 1° gennaio 2023, sulla base dell’adeguamento alla speranza di vita, è oggetto del decreto direttoriale del 27 ottobre 2021 (Ministero dell’Economia e Ministero del Lavoro e delle politiche sociali), pur senza ulteriori incrementi sulle pensioni 2023 rispetto a quanto stabilito dal decreto del 5 novembre 2019 per il 2021.

Età pensionabile 2023 2024 per la pensioni di vecchiaia

L’età pensionabile 2023/2024 per la pensione di vecchiaia (“per gli iscritti all’assicurazione generale obbligatoria, alle forme sostitutive ed esclusive della medesima e alla Gestione separata di cui all’articolo 2, comma 26, della legge 8 agosto 1995, n. 335”, come riportato dalla circolare INPS n.28/2022) è la seguente:

  • 67 anni dal 1° gennaio 2023 al 31 dicembre 2024;
  • 67 anni (requisito ancora da adeguare alla speranza di vita) dal 1° gennaio 2025.

Invece, per i lavoratori dipendenti iscritti alle medesime gestioni e assicurazioni, che abbiano svolto occupazioni gravose e possano far valere almeno 30 anni di contribuzione effettiva, l’età pensionabile per gli anni 2023 e 2024 è fissata a 66 anni e 7 mesi.

Infine, per i lavoratori la cui contribuzione ha avuto inizio dal 1° gennaio 1996, l’età anagrafica per accedere alla pensione di vecchiaia (che prevede almeno 5 anni di contributi effettivi) è fissata a 71 anni anche per il biennio 2023/2024

Età pensionabile 2023/24 per pensione di anzianità (sistema quote)

L’età pensionabile 2023/2024 per la pensione di anzianità (sistema quote) è di:

  • 62 anni, con almeno 35 anni di contributi (e raggiungimento Quota 98 per lavoratori pubblici e privati);
  • 63 anni, con stessi requisiti contributivi, ma raggiungimento Quota 99 se lavoratori autonomi con iscrizione INPS.

Requisiti contributivi 2023 per la pensione anticipata

I requisiti contributivi 2023 per la pensione anticipata sono i seguenti:

  • Uomini 42 anni e 10 mesi (2227 settimane)
  • Donne 41 anni e 10 mesi (2175 settimane)

(dal 1° gennaio 2023 al 31 dicembre 2026)

Per i lavoratori la cui contribuzione ha avuto inizio dal 1° gennaio 1996, l’età anagrafica per accedere alla pensione anticipata è fissata a 64 anni d’età, nel caso si posseggano comunque anche gli altri requisiti necessari (20 anni di contributi, importo soglia mensile). Tale requisito anagrafico è valido per gli anni 2023/2024.

Requisiti contributivi 2023 per la pensione anticipata lavoratori precoci

I requisiti contributivi 2023 per la pensione anticipata dei lavoratori precoci (indicati dalla legge n.26/2019) sono i seguenti:

  • 41 anni (2132 settimane) dal 1° gennaio 2023 al 31 dicembre 2026;
  • medesimi anni di contribuzione effettiva a partire dal 1° gennaio 2027, da adeguare però alla speranza di vita.

Requisiti contributivi 2023 per le pensioni di anzianità

I requisiti contributivi 2023 per la pensione di anzianità sono i seguenti:

  • 41 anni di contribuzione, indipendentemente dall’età;
  • raggiungimento della massima anzianità contributiva corrispondente all’aliquota dell’80%, a condizione che essa sia stata raggiunta entro il 31 dicembre 2011, e in presenza di un’età anagrafica di almeno 54 anni;
  • raggiungimento di un’anzianità contributiva non inferiore a 35 anni e con un’età anagrafica di almeno 58 anni”.

come specificato dalla circolare INPS n.28/2022.

Rivalutazione ed aumento Pensioni: dal 1°gennaio 2023 aumento del 7,3%

Il ministro dell’Economia e delle Finanze, Giancarlo Giorgetti, ha firmato il decreto che determina un aumento e rivalutazione delle pensioni a partire dal 1° gennaio 2023 del +7.3% calcolata sulla variazione ISTAT registrata al 3 novembre 2022. A tal fine il MEF lo rende noto con una nota stampa pubblicata sul sito istituzionale.

L’adeguamento del 7,3%% delle pensioni riguarda le prestazioni in pagamento da gennaio 2023.

Dal 2024 potrebbe scattare un successivo conguaglio in base a quello che sarà l’indice ISTAT definitivo.

Sei un Pensionato e devi presentare il Modello RED?

Clicca qui e prenota il tuo appuntamento

 

Condividi la notizia sui Social
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Redazione CAF Fenalca
Redazione CAF Fenalca

ll centro assistenza fiscale svolge attività di assistenza fiscale nei confronti dei lavoratori dipendenti, dei pensionati, degli iscritti al Sindacato Fenalca e dei contribuenti non titolari di lavoro autonomo e di impresa.

Vedi tutti i post pubblicati

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

UTILIZZA LA NOSTRA APP
Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato sulle nostre ultime novità!

Ci impegniamo a proteggere la vostra privacy.

Articoli Popolari

Apri Sede CAF Fenalca

Visita la pagina e scopri i requisiti per diventare una sede CAF Fenalca, cosa occorre, e tutti i vantaggi dell'adesione.

Blog Fenalca

Scopri il nostro blog aggiornato periodicamente con tutte le notizie riguardanti ogni categoria.

Prenota Appuntamento

Compila il modulo e verrai ricontattato da un operatore che ti fornirà l’assistenza gratuita che necessiti.

Apri chat
Serve aiuto?
Ciao, come possiamo aiutarti?