Con il Modello 730/2020 l’erede potrà utilizzare il modello 730 per dichiarare i redditi della persona deceduta nel 2019

Importante novità nella gestione dei modelli 730/2020 è la possibilità per l’erede di poter utilizzare, oltre al modello Redditi, anche il modello 730 eredi, purché la persona deceduta sia stata in possesso dei requisiti per presentare il 730 ossia che abbia percepito redditi di lavoro dipendente, redditi di pensione e/o alcuni redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente. In base alla data del decesso potremo: fino al 23/07/2020 presentare 730 eredi; dopo tale data andrà obbligatoriamente presentato modello Redditi.

Andranno compilati due fogli del frontespizio, uno intestato all’erede ed uno al de cuiis con i seguenti dati:

Nel modello del De Cuius andranno indicati:

  • Codice fiscale del soggetto deceduto
  • Codice fiscale dell’erede
  • Il codice “A” per far presente che l’erede è privo di sostituto d’imposta e nella sezione dedicata ai dati del sostituto va barrata l’apposita voce “mod.730 senza sostituto”.

Nel modello riferito all’erede, invece:

  • barrare la casella “rappresentante o tutore o erede”;
  • indicare nella casella “codice fiscale del contribuente” il codice fiscale del soggetto deceduto;
  • inserire il proprio codice fiscale nel campo “codice fiscale (rappresentante o tutore o erede)”.

In questo caso non va barrata la casella “dichiarante”, inoltre, in tale modello l’erede deve indicare unicamente i propri dati anagrafici e di residenza. non deve essere compilato il campo “data della variazione” e non deve essere barrata la casella “dichiarazione presentata per la prima volta”.

Le operazioni di conguaglio verranno effettuate secondo tale schema:



Cerca la sede più vicina a te o contattaci per maggiori informazioni