Il Miur ha diramato il decreto n. 919 del 23 novembre 2017, avente per oggetto i pensionamenti del personale scolastico a decorrere dal 1° settembre 2018, e la relativa circolare n. 50436 recante indicazioni e istruzioni operative.

Il personale scolastico, interessato a presentare la domanda di collocamento a riposo dovrà inviare l’istanza di cessazione per dimissioni volontarie dal servizio tramite la procedura web POLIS “ISTANZE ON LINE”, entro il prossimo 20 dicembre 2017.

Entro il 20 dicembre vanno inoltre presentate:

  • le eventuali domande di revoca delle istanze presentate;
  • le domande di trasformazione del rapporto di lavoro da tempo pieno a tempo parziale, da parte del personale che non ha raggiunto il limite di età ma quello di servizio, con contestuale riconoscimento del trattamento di pensione.

I dirigenti scolastici presentano invece la domanda di cessazione dal servizio entro il 28 febbraio.

Dopo aver presentato l’Istanza al Miur si potrà inviare la richiesta di domanda di pensione all’Inps (Gestione Dipendenti Pubblici), attraverso uno dei seguenti canali:

  • web: direttamente dal cittadino tramite PIN attraverso il portale dell’Istituto;
  • telefono: chiamando il Contact Center l’Inps
  • enti di Patronato

Le recenti riforme pensionistiche hanno modificato le modalità di accesso alla pensione e di calcolo dell’assegno.

Ecco i requisiti per andare in pensione:
Pensione di vecchiaia
Uomini e donne con 66 anni e 7 mesi di età entro il 31 agosto 2018 (con almeno 20 anni di contributi)

Pensione anticipata
Donne con 41 anni e 10 mesi di contributi
Uomini con 42 anni e 10 mesi di contributi



Cerca la sede più vicina a te o contattaci per maggiori informazioni
Condividi sui social