Sempre al
tuo fianco

Assegno unico, al via dal 1° luglio 2021

Assegno unico

Il Consiglio dei ministri ha approvato nella seduta del 4 giugno 2021 la misura ponte che prevede l’introduzione dell’Assegno unico.

La misura ponte sarà valida dal 1° luglio fino al 31 dicembre 2021 per poi andare a regime dall’anno 2022 e diventare strutturale ed universale.

Per ricevere il nuovo Assegno unico sarà fondamentale il Modello ISEE. Infatti le categorie ammesse al beneficio dovranno avere un ISEE fino a 50.000 euro.

Quali sono le categorie ammesse all’Assegno unico?

I soggetti che potranno accedere alla misura ponte sono i seguenti:

  • disoccupati
  • incapienti
  • autonomi
  • percettori di reddito di cittadinanza
  • lavoratori dipendenti rimasti fuori dai precedenti assegni per motivi reddituali
  • mamme al settimo mese di gravidanza.

esclusi finora dagli assegni familiari.

Durante la validità della misura ponte l’Assegno sarà riconosciuto a chi non gode già di assegni familiari, ed oltre al Modello ISEE, dipenderà dal numero di figli presente nel nucleo familiare.

L’Assegno unico sarà appunto riconosciuto a tutte le famiglie con uno o più figli fino a 21 anni. I figli devono essere a carico.

Quale è l’importo dell’Assegno unico riconosciuto?

L’importo mensile dell’assegno è previsto da un minimo di 30 euro a un massimo di 217,8 euro al mese per ciascun figlio, in base all’ISEE.

L’importo massimo mensile è 167,5 euro per primo e secondo figlio, cifra che cresce del 30% dal terzo figlio in poi.

Sono previsti poi 50 euro in più per ciascun figlio disabile.
In sintesi gli importi base sono:

ISEE fino a 7.000 euro

  • 167,5 euro per un figlio
  • 355 euro con due figli
  • 653 euro con tre figli

ISEE fino a 15.000 euro

  • 83,5 euro per figlio

e scendono a 30 euro al mese a figlio dai 40mila euro di ISEE fino a 50mila euro.

Devi presentare il Modello ISEE? Cerca la sede Caf più vicina e clicca qui

Quali sono i documenti necessari per il Modello ISEE?

Condividi la notizia sui Social
Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on linkedin
Share on whatsapp
Redazione CAF Fenalca
Redazione CAF Fenalca

ll centro assistenza fiscale svolge attività di assistenza fiscale nei confronti dei lavoratori dipendenti, dei pensionati, degli iscritti al Sindacato Fenalca e dei contribuenti non titolari di lavoro autonomo e di impresa.

Vedi tutti i post pubblicati

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

UTILIZZA LA NOSTRA APP
Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato sulle nostre ultime novità!

Ci impegniamo a proteggere la vostra privacy.

Articoli Popolari

Apri Sede CAF Fenalca

Visita la pagina e scopri i requisiti per diventare una sede CAF Fenalca, cosa occorre, e tutti i vantaggi dell'adesione.

Blog Fenalca

Scopri il nostro blog aggiornato periodicamente con tutte le notizie riguardanti ogni categoria.

Prenota Appuntamento

Compila il modulo e verrai ricontattato da un operatore che ti fornirà l’assistenza gratuita che necessiti.

Apri chat
Serve aiuto?
Ciao, come possiamo aiutarti?