Se le condizioni previste dalla normativa sui lavori di ristrutturazione sono rispettate, possono beneficiare della detrazione IRPEF ai sensi dell’articolo 16-bisd non solo i proprietari dell’immobile ma anche i titolari di diritti reali e personali di godimento sugli immobili oggetto degli interventi e che sostengono le relative spese.

Pertanto è possibile godere del beneficio della detrazione per lavori di ristrutturazione anche coloro che godono diritti di godimento sulle seconde case senza alcuna distinzione se prima o seconda, se abitazione principale o meno.

 

 



Cerca la sede più vicina a te o contattaci per maggiori informazioni
Condividi sui social