Assegno al coniuge: è deducibile dal Mod. 730

I versamenti sono deducibili dal reddito ai fini Irpef.

Gli assegni periodici corrisposti al coniuge sono deducibili dal reddito complessivo cosi come previsto dal Testo unico delle imposte sui redditi.

Sono esclusi gli assegni corrisposti al mantenimento dei figli.

Gli assegni sono definiti in conseguenza di:

  • separazione legale ed effettiva;
  • scioglimento o annullamento del matrimonio o di cessazione dei suoi effetti civili, nella misura in cui risultano da provvedimenti dell’autorità giudiziaria.

Se l’assegno di mantenimento è diretto e senza distinzione di mantenimento tra la moglie ed i figli, l’importo deducibile è al 50%.

Sono deducibili anche i versamenti periodici effettuati nella misura stabilita dall’accordo raggiunto a seguito di una convenzione di negoziazione assistita da uno o più avvocati per le soluzioni consensuali di separazione personale, prevista dall’articolo 6, Dl 132/2014 (circolare n. 7/E del 27 aprile 2018).

Condividi la notizia sui Social
Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on linkedin
Share on whatsapp
Redazione CAF Fenalca
Redazione CAF Fenalca

ll centro assistenza fiscale svolge attività di assistenza fiscale nei confronti dei lavoratori dipendenti, dei pensionati, degli iscritti al Sindacato Fenalca e dei contribuenti non titolari di lavoro autonomo e di impresa.

Vedi tutti i post pubblicati

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

UTILIZZA LA NOSTRA APP
Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato sulle nostre ultime novità!

Ci impegniamo a proteggere la vostra privacy.

Articoli Popolari
Apri chat
Serve aiuto?
Ciao, come possiamo aiutarti?