Il Decreto Cura Italia ha previsto la detrazione al 30% delle erogazioni

L’art. 66 del Decreto Cura Italia ha previsto un beneficio per le persone fisiche  che effettuano delle Erogazioni liberali in favore di soggetti determinanti per contenere l’emergenza sanitaria ed economica provocata dal Coronavirus.

Quanto è la detrazione per le erogazioni?

Per le persone fisiche il Decreto Cura Italia ha introdotto una detrazione dall’imposta lorda IRPEF nella misura del 30%. Le Erogazioni liberali devono essere effettuate nel 2020 e possono essere sia in denaro che in natura.

La detrazione non può superare i 30.000 euro e pertanto l’erogazione liberale deve ammontare a 100.000 euro.

In favore di chi devono essere versate le erogazioni?

Le erogazioni liberali devono essere dirette a finanziare gli interventi in materia di contenimento dell’emergenza sanitaria ed economica da Covid-19, esse infatti devono essere effettuate in favore:

  • Stato
  • Regioni
  • Enti locali territoriali
  • Enti o istituzioni pubbliche
  • Fondazioni e associazioni legalmente riconosciute senza scopo di lucro.