E’ possibile la detrazione per le Ristrutturazioni edilizie anche se non si beneficiato già della prima rata

La detrazione per Ristrutturazioni edilizie va ripartita in 10 quote annuali di pari importo.

La detrazione va ripartita nell’anno in cui è sostenuta la spesa ed in quelli successivi.

Se il contribuente, avendone diritto, non ha usufruito dell’agevolazione in uno o più anni sia per incapienza o perché non doveva presentare la dichiarazione dei redditi, potrà beneficiare della detrazione anche nei successivi periodi d’imposta.

A tal fine è necessario indicare nella dichiarazione dei redditi il numero della rata corrispondente al periodo.

Consulta qui la Guida ai lavori di ristrutturazione messa a disposizione dall’Agenzia delle Entrate.

 



Cerca la sede più vicina a te o contattaci per maggiori informazioni
Condividi sui social