In caso di usufrutto o altro diritto reale, il titolare della sola nuda proprietà non la dichiara tra i redditi.

Il reddito dei terreni si distingue in:

  • reddito dominicale;
  • reddito agrario

Il reddito dominicale è imputato al proprietario del terreno (o al titolare di altro diritto reale).

Il reddito agrario è imputato a chi vi svolge l’attività agricola.

Se il proprietario o il titolare di altro diritto reale, svolgano l’attività agricola gli devono essere imputati il reddito dominicale ed agrario.

Se l’attività agricola è esercitata da un’altra persona:

  • il reddito dominicale spetta al proprietario;
  • il reddito agrario spetta a chi svolge l’attività agricola.

I redditi dei terreni vanno indicati nella dichiarazione dei redditi nel:

  • quadro A del modello 730;
  • quadro RA del modello Redditi Pf.

 



Cerca la sede più vicina a te o contattaci per maggiori informazioni
Condividi sui social