FENALCA e la soluzione completa per la fatturazione elettronica.

Il servizio di fatturazione elettronica

Il CAF Fenalca attraverso l’accordo con Team System offre il servizio che permette:

  • di lavorare in cloud con la piattaforma Team System in maniera simile agli attuali adempimenti CAF;
  • di poter acquistare un pacchetto software per partita IVA per caricare e ricevere le proprie fatture.

Offre la soluzione per:

  • Archiviare le fatture XML in un’unica piattaforma integrabile ai gestionali in uso e organizzarle;
  • Trasmettere le fatture al SdI e gestire ricevute/notifiche;
  • Ricevere le fatture XML ed inviare notifiche di accettazione/rifiuto;
  • Portare in conservazione a norma le fatture;
  • Ricercare e consultare le fatture emesse, corredate da messaggi e notifiche del SdI, da qualsiasi device mobile.

Guarda il video, clicca qui

L’adempimento

Dopo la prima fase riservata alla fatturazione verso la Pubblica Amministrazione, diventa obbligatoria la fatturazione elettronica tra imprese e verso privati.

Sarà obbligatorio inviare fatture, gestirle e conservarle, solo ed esclusivamente in formato digitale.

La Fatturazione Elettronica B2B e B2C, prevede le stesse regole stabilite dall’Agenzia delle Entrate per la Fatturazione Elettronica verso la Pubblica Amministrazione:

  • l’utilizzo del formato XML;
  • la trasmissione e la ricezione tramite SdI;
  • la successiva conservazione digitale delle fatture emesse e ricevute.

Cosa è la fatturazione elettronica

La fatturazione elettronica prevede l’emissione di fatture strutturate secondo un linguaggio standard (formato XML), firmate digitalmente da chi le emette, trasmesse tramite lo SdI (Servizio di Interscambio) e obbligatoriamente da conservare a fini fiscali solo in digitale.

La fatturazione elettronica è un sistema digitale di emissione, trasmissione e conservazione delle fatture che non necessita del supporto cartaceo e quindi permette di risparmiare tutti i costi relativi a stampa, spedizione e conservazione.

Fatturazione elettronica B2B tra soggetti privati titolari di PARTITA IVA

Le fatture B2B sono quelle emesse da un’impresa verso un’altra impresa. Dal 1 Gennaio 2019 sarà obbligatoria per tutti i settori, mentre per le imprese che operano nel settore della cessione di benzina e gasolio è previsto l’obbligo di fatturazione elettronica già dal 1 luglio 2018. Unici esclusi: i contribuenti che rientrano nel regime dei minimi e nel regime forfettario nonchè per le cessioni di beni e prestazioni di servizi da e con soggetti esteri, per i quali la fatturazione elettronica non è prevista (rimane l’obbligo di compilazione Spesometro).

Fatturazione elettronica B2C verso consumatore finale

L’obbligo di Fatturazione elettronica tramite lo SDI riguarderà anche soggetti privati senza partita iva (consumatori finali). Nella fatturazione B2C può decidere di ricevere la fattura in formato elettronico (dichiarando il suo indirizzo PEC) oppure in formato analogico, accettando il documento stampato, ricevendolo su indirizzo email o accettando di scaricarlo dal portale del fornitore. Si ricorda inoltre che il consumatore finale può decidere di non voler ricevere alcun documento. A prescindere dalle scelte dell’acquirente, è tuttavia obbligatorio l’invio allo SdI da parte dell’Impresa: se le fatture verranno emesse con modalità diverse, non verranno considerate.