Sono considerati spese sanitarie

Tra le spese sanitarie che danno diritto alla detrazione Irpef del 19% sono considerate anche le spese per interventi chirurgici.

Tra gli interventi rientrano anche quelli di piccola chirurgia che:

  • possono essere eseguiti in day hospital da parte di un medico chirurgo;
  • con anestesia locale;
  • e senza necessità di alcuna degenza.

Sono detraibili:

  • le spese per interventi chirurgici finalizzati al recupero della normalità sanitaria e funzionale della persona;
  • gli interventi per riparare inestetismi sia congeniti sia dovuti a eventi pregressi (incidenti stradali ed incendi), che creano disagi psico-fisici.

Se le spese sono certificate da più documenti, la detrazione spetta per l’intera spesa a condizione che il collegamento con l’intervento chirurgico risulti dai documenti di spesa o sia attestato dalla struttura sanitaria mediante integrazione degli stessi o mediante certificazione aggiuntiva.