Entro il 30 novembre 2018 si deve pagare il secondo acconto delle imposte 2018.

Ai fini della determinazione dell’imposta da versare si possono utilizzare due metodi:

  • il metodo storico con riferimento all’imposta 2017;
  • in alternativa il metodo previsionale se si prevedono redditi 2018 inferiori rispetto al 2017.

Irpef –  il 100% dell’importo indicato al rigo RN 34 “Differenza” del Mod. Redditi PF 2018. L’acconto non è dovuto se l’importo indicato è non superiore a 51,65 Euro. Codice tributo 4034.
Addizionale regionale – non sono dovuti acconti.
Addizionale comunale – andava versato entro i termini di versamento del saldo Irpef (quindi luglio/agosto 2018).
Cedolare secca –  il 95% dell’imposta dovuta per il 2017 e viene calcolato con le modalità previste ai fini IRPEF. Non è dovuto se l’importo indicato al rigo LC1 campo 5 è non superiore a 51,65 €. Codice tributo 1841.