L’INPS ogni anno procede alla verifica della situazione reddituale dei pensionati che incidono sulle prestazioni pensionistiche al fine di recuperare entro l’anno successivo quanto eventualmente corrisposto come eccedenza sulla pensione.

Campagna RED 2017 ordinario

Entro il 28 febbraio 2018 i pensionati possono richiedere anche al Caf (oltre ai soliti noti canali messi a disposizione dall’INPS) la copia della propria stringa RED per la campagna 2017 al fine di poter presentare sempre al Caf il Mod. RED.

Attenzione: l’INPS non invia più al pensionati la stringa ma come sopra indicato va richiesta ad un Caf oppure attraverso i canali telematici dell’ente.

Campagna solleciti RED 2016 sollecito

diversa gestione è stata fatta invece con i solleciti della campagna 2016 redditi 2015 ove invece l’Inps ha inviato un apposita comunicazione ai diretti interessati che comunque deve essere presentata al Caf per l’inoltro entro la scadenza di cui sopra.

Attenzione: la mancata presentazione del Modello RED 207 e 2016, cosi come per i modelli INVCIV, potrebbe causare la sospensione della pensione e della prestazione.

I pensionati che per due anni consecutivi hanno dichiarato all’INPS la presenza di “zero redditi” ovvero nessun reddito oltre la pensione percepita, non possono presentare la richiesta tramite il Caf perché non è stata predisposta un apposita stringa e matricola per l’elaborazione telematica del modello. Possono in alternativa utilizzare i servizi telematici dell’ente pensionistico tramite il proprio PIN personale o rivolgersi alle sedi INPS territorialmente competenti.



Cerca la sede più vicina a te o contattaci per maggiori informazioni
Condividi sui social